Se stai pensando di vendere la tua casa e hai visto alla televisione alcuni di quei programmi di ristrutturazione della casa, è facile che tu stia pensando che un lavoro di ristrutturazione sulla tua casa possa aumentare di parecchio il valore della stessa.

Conviene ristrutturare la casa prima di venderla?

Ci dispiace dirti che purtroppo non è così. Il problema è che questi programmi americani sono pilotati ed i loro dati non sono reali. In altre parole, solo ristrutturandola, la tua casa non raddoppierà il suo prezzo. Questo non significa che non è possibile aggiungere valore con determinate azioni.

Quanto viene rivalutata una casa ristrutturata?

Una ristrutturazione base può aumentarne il valore di un ulteriore 10% sul costo del lavoro, mentre che una ristrutturazione completa ne aumenterà il valore tra il 15% e il 17%, sempre a seconda dei casi.

Considerando le percentuali precedenti, può sembrare che ristrutturando la casa, aumenti sempre il suo valore, ma non sempre è così e, difatti, non esiste una regola infallibile per sapere se la casa aumenterà il suo valore con la riforma o quanto aumenterà di prezzo con ogni lavoro. Quello che puoi fare è analizzare i prezzi degli altri appartamenti nella zona o della città, per vedere la differenza dei prezzi tra le case ristrutturate e quelle che non sono state ristrutturate. Questo ti darà un’idea al riguardo.

I prezzi del mercato immobiliare non sono sempre precisi indicatori a cui affidarci per una stima economica. Per questo motivo, prima di iniziare a ristrutturare la casa, devi tenere presenti almeno due fattori: se hai i soldi per farlo e cosa porterà una riforma alla tua casa e al suo prezzo di vendita.

Quindi conviene ristrutturare la casa prima di venderla?

Se non si hanno i soldi per la ristrutturazione, si dovrà chiedere un prestito ad una banca che sempre applica un tasso di interesse. Questo costo aggiuntivo bisogna sottrarlo dal beneficio che si può ottenere dalla vendita della casa.

Se invece si hanno i soldi, bisogna considerare i diversi fattori che una riforma può portare alla tua casa: maggiore luce, una cucina grande e nuova, efficienza energetica, nuove tecnologie e domotica, installazioni comuni (per esempio: piscina), bagni rinnovati e spaziosi, ecc.

Qualsiasi ristrutturazione della casa al fine di venderla, dovrebbe riguardare questi elementi appena citati. L’alternativa a una ristrutturazione totale può essere una mano di pittura e il cambio del mobilio; in fondo, l’acquisto di una casa si basa pure sulla componente psicologica e le emozioni di quella prima impressione condizioneranno la percezione del resto della casa e del suo prezzo…